Powered by WP Bannerize

Womenonbike
crete senesi

Crete Senesi: strada panoramica a sud di Siena

Le Crete Senesi: di una pittoresca bellezza, è un vero e proprio parco fotografico con tanti luoghi dove sostare e poter ammirare il panorama, tra borghi medievali, cipressi, mulini e distese di campi che cambiano colore in base alla luce del sole e alle stagioni.

crete senesi

Il percorso tra le Crete Senesi è di circa 70 chilometri. Porta da Taverne D’Arbia a Sinalunga, passando per Monteroni D’Arbia, Asciano e San Giovanni D’Asso.

Le Crete Senesi si trovano a sud-est di Siena, dove i campi hanno un colore grigiastro dovuto all’argilla presente nel terreno. Sono uno dei punti scenografici più incantevoli, grazie alla conformazione del territorio, dove sono presenti dei fenomeni erosivi come quelli delle biancane e dei calanchi.

crete senesi

Sulla strada che parte da Taverne D’Arbia e che porta a Sinalunga, nella Val D’Orcia, si possono incontrare dei paesini e dei borghi davvero caratteristici, che spezzano la vasta distesa collinare.

Uno di questi è Monteroni D’Arbia, dove si può ammirare il mulino fortificato risalente al XIV secolo. Ancora oggi conserva le macine e la vasca per la raccolta dell’acqua.

Asciano è uno dei centri maggiori che vengono attraversati con questo percorso. Si trova proprio nel cuore delle Crete Senesi ed è un antico borgo di origine etrusca. I ritrovamenti archeologici fanno risalire la colonizzazione del luogo all’età del bronzo e alla prima età del ferro, consegnando agli etruschi il ruolo di primi coloni di questo territorio.

crete senesi

Da non perdere è anche San Giovanni D’Asso, la capitale del tartufo toscano. In questo borgo si può visitare la rocca medievale e una chiesa romanica davvero originale, che conserva ancora una cripta utilizzata da secoli per rievocare la festa dello Scricchio, dal rumore delle porte dell’armadio che viene aperto e chiuso l’ottavo weekend dopo Pasqua per la processione delle reliquie conservate nella chiesa. Lo scricchio, che ha dato il nome a questa festa, è di buon auspicio per il raccolto dell’annata.

Percorrere la strada che attraversa le Crete Senesi regala un senso di tranquillità e di libertà. Lo sguardo si perde tra le colline coltivate a campi, che regalano una sensazione di benessere e relax, spezzate dai filari di cipressi che costeggiano la strada principale. Assolutamente da provare, per staccare dalla solita routine!

Consigli

Nel borgo di Asciano, a metà aprile, si tiene la sagra del carciofo di Chiusure, dal sapore molto particolare.
Merita una sosta uno dei molti ristoranti, difficile sbagliare sono tutti di buon livello, per degustare le specialità del territorio: il tartufo, il pecorino aromatico stagionato, l’olio EVO e il vino bianco Val D’Orcia DOC.