Womenonbike
DPI e protezioni giacche

DPI: ATTENZIONE ALLE CERTIFICAZIONI!

L’autrice, Pinella Giuffrida

I DPI

L’abbigliamento indossato  dai motociclisti  è  considerato dalle norme  “Dispositivo di Protezione Individuale”. Il Regolamento (UE) 2016/425 del 9 marzo 2016 in vigore dal 21 aprile 2018 prevede che i DPI siano di diverse categorie a seconda dell’entità del rischio da cui essi ci devono proteggere e siano dotati di certificazioni.

Certificazioni DPI
Certificazioni DPI

UE e tutela dei motociclisti

La Commissione dell’Unione Europea si è posta, a più riprese, l’obiettivo di rafforzare e uniformare in tutta l’Unione la tutela dei consumatori. Di conseguenza ha ampliato le misure di controllo e sorveglianza del mercato per quanto attiene le certificazioni dei DPI. In particolare attualmente l’UE si sta adoperando per l’applicazione di una maggiore attenzione e severità nell’accreditamento degli Organismi Notificati (ON), chiamati a fare la loro parte nell’ambito del sistema della sicurezza dei prodotti, in particolare per i DPI di II e III categoria.

Gli Organismi Notificati

Un Organismo Notificato è un ente di certificazione autorizzato dall’autorità governativa nazionale e notificato alla Commissione Europea. Tali Organismi si occupano  di valutare la conformità dei dispositivi di protezione. Le aziende produttrici, per essere autorizzate alla vendita, devono quindi rapportarsi agli Organismi Notificati per immettere sul mercato prodotti certificati.

Procedure di verifica

Gli Organismi Notificati, su indicazioni dell’UE richiedono oggi delle procedure particolarmente incisive  per garantire la sicurezza dei DPI che indossiamo. In particolare esse riguardano, ad esempio, una verifica più oggettiva dei piani di qualità presentati dalle aziende per garantire le specifiche di prodotto. Se il documento presentato dall’azienda produttrice non è esaustivo e comprensibile, gli Organismi Certificati richiedono maggiori evidenze oggettive di campionamenti e controlli riferibili ai prodotti da certificare. Succede a volte che le certificazioni vengono revocate o che gli Organismi Notificati rifiutino formalmente di rilasciare le certificazioni richieste dalle aziende sui loro prodotti.

DPI certificati in moto
DPI certificati in moto

Revoche e rifiuti

Le revoche e i rifiuti oggi sono prontamente comunicati all’autorità di vigilanza (MiSE) e a tutti gli Organismi Notificati competenti per i DPI dell’UE. Ciò per tutelare maggiormente il consumatore, evitando sia la commercializzazione di un DPI con certificazione revocata, che la ripresentazione del DPI tale e quale ad un altro Organismo Notificato.

“Formal vote” dell’UE alla prEN17092

La prEN17092 continua ad essere il più avanzato documento tecnico di riferimento per l’abbigliamento da motociclismo, riconosciuta dalla maggior parte degli Organismi Notificati come base per le certificazioni. Da pochi giorni la nuova serie di norme per abbigliamento di protezione per motociclisti EN 17092 ha passato a pieno merito l’ultimo ostacolo istituzionale: E’ stato ottenuto  il voto formale degli Stati membri e degli altri Stati aderenti al sistema di Certificazione “CE” dell’UE.

donne in motoConseguenze

Non tutti i Certificati rilasciati dalle aziende certificatrici europee manterranno la loro validità.  Dopo la pubblicazione ufficiale delle norme che dovrebbe avvenire entro il 2020 attraverso pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE occorrerà un aggiornamento delle certificazioni.

Non più acquisti ad occhi chiusi dunque! Occorre cercare sempre la certificazione su tutti i capi e gli accessori da indossare per girare in moto.

La sicurezza sempre al primo posto!