Womenonbike
Rukka gloves

Eicma 2019: viaggiare protette con Rukka

Pinella prova Rukka

Mi sono avvicinata allo Stand di Rukka all’EICMA 2019 incuriosita da un giubbettino, smilzo e a rete. Tiene insieme le protezioni su gomiti spalle, petto, schiena, braccia e avambracci con una rete leggera e una cerniera lampo sul davanti. Viaggiare protette oggi è indispensabile tanto quanto viaggiare con poco ingombro.

Protette e traspiranti

Rukka D30 Airsystem

Spesso alcuni indumenti hanno protezioni e tessuti così ingombranti che ci si sente un “omino Michelin”. Ho voluto provare il giubbettino e ho constatato che le protezioni sono morbide, flessibili, e non impediscono i movimenti. Tutti gli indumenti per motociclismo Rukka portano le protezioni Rukka Air (D30 Airsystem). Le uniche protezioni traspiranti sul mercato. Esse soddisfano la norma CE EN 1621-1 2012 e funzionano ugualmente in tutte le condizioni atmosferiche. La protezione elastica divide il possibile impatto in una vasta area e funge da ammortizzatore. Ci si sente protette e libere di viaggiare.

Tecnologie finlandesi 

Outlast di Rukka

Rukka è un’azienda finlandese. La sua filosofia primaria è quella di mantenere la termoregolazione anche con climi rigidissimi e con escursioni termiche anche notevoli. Michele Venturi, Rukka Country Manager per l’Italia mi illustra le dotazioni che vanno sotto la giacca. – E’ l’Outlast che consente la termoregolazione. È un tessuto che scambia esternamente la temperatura in eccesso ovvero la trattiene se fa freddo per mantenere sempre costante la temperatura corporea. Viaggiare in montagna, a diverse altezze e temperature, si rimane protette, mantenendo la temperatura corporea grazie all’azione del tessuto del sotto-giacca -. Quando la temperatura del microclima aumenta, le PCM (microcapsule imbottite di paraffine) modificano il loro stato di aggregati, passano allo stato liquido, assorbono il calore in eccesso e lo immagazzinano. Quando la temperatura del microclima diminuisce, le PCM modificano il loro stato di aggregati, si cristallizzano e rilasciano il calore immagazzinato. L’equilibrio termico del microclima permette di minimizzare le differenze di temperatura. Indossando Rukka siamo protette con qualunque tipo di temperatura.

Perchè proprio Rukka?

Outlast vs tessuto tradizionale
Outlast vs tessuto tradizionale

Chiediamo a Michele Venturi perché dovremmo acquistare proprio Rukka, visto che sul mercato ci sono molti prodotti similari. – Ci sono alcuni prodotti– risponde il Rukka Country Manager – che in Outlast fa solo Rukka. In particolare produciamo anche abbigliamento specifico per motociclisti che hanno una guida turistica. Le altre aziende destinano gli underwear ad un mondo active (enduro, motrocross, pista). Noi produciamo un underwear destinato a mototurismo di chi sta in sella senza fare troppo movimento. Un altro motivo per il quale comprare Rukka è il prezzo concorrenziale. Una maglia o un pantalone costano meno di 60 euro.

Dove acquistare Rukka?

Viaggiare protette
Rukka woman

Rukka ha rivenditori in quasi tutta l’Italia (ad eccezione di Piemonte, Puglia, Calabria e Sicilia) e non vende on line direttamente ma i capi del produttore finlandese si possono acquistare sui migliori siti per lo shopping dedicato alle motocicliste ed ai motociclisti.