Powered by WP Bannerize

Womenonbike

FISICA IN MOTO: un laboratorio didattico interattivo

“Fisica in Moto” è un laboratorio didattico interattivo, dove il fascino delle due ruote è il pretesto per studiare la fisica e la meccanica del funzionamento della moto e del motore. È stato realizzato negli anni duemila all’interno della storica fabbrica Ducati di Borgo Panigale da Fondazione Ducati. Preziosa è stata la collaborazione con il Liceo Malpighi di Bologna e l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Dalla collaborazione è nata infatti una specifica cura dell’allestimento e della didattica.

 

Fisica in moto
Studenti che co-costruiscono conoscenze

 

Questo laboratorio interattivo dal 2008 – anno della sua inaugurazione – è seguito da un team di ingegneri, professori universitari ed esperti di Meccanica e di Didattica della Fisica, coordinati dalla Libera Università di Bolzano. Il team da anni sviluppa percorsi sperimentali innovativi, interattivi e narrativi soprattutto per le giovani generazioni.

Un ponte tra scuola e fabbrica

La finalità del laboratorio alla sua nascita era quella di realizzare un ponte tra scuola e fabbrica. All’epoca dell’ideazione del laboratorio venne condotto un benchmark sulle realtà analoghe o simili. I progettisti del laboratorio, analizzati i risultati, si resero subito conto che non ne esistevano di simili! L’idea iniziale era infatti completamente diversa sia dai laboratori scolastici che da quella di musei della scienza. La didattica di questo laboratorio permette oggi agli studenti di essere anche attori e non soltanto spettatori della scoperta scientifica. Le attività del Laboratorio “Fisica in Moto” si sviluppano quindi grazie anche all’impegno e alla dedizione dei tutor con formazione in ambito scientifico o tecnico/tecnologico e con lunga esperienza nel campo della didattica per competenze.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Comitato Didattico-Scientifico, composto da insegnanti ed esperti del mondo della scuola, lavora dietro le quinte del laboratorio “Fisica in Moto” per proporre ed attuare miglioramenti e novità nella proposta formativa. Oggi il Laboratorio, con percorsi su misura anche per studenti delle scuole medie e per appassionati e famiglie, si prefigge di avvicinare il pubblico di tutte le età. L’esperienza concreta offerta dalle moto e dai motori Ducati è il punto di partenza di ciascun percorso.

Summer School

La prima edizione della scuola estiva di “Fisica in moto” si è tenuta nel luglio 2011. Accedono alla Summer School studenti eccellenti con spiccate competenze tecnico-scientifiche e capacità di interazione nei gruppi di lavoro. La loro media dei voti nelle materie scientifiche è infatti superiore al 9. La Summer School è entrata nel 2019 nel Piano Nazionale di Valorizzazione delle Eccellenze del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Offre oggi agli studenti la possibilità di immergersi nella ricerca scientifica e di incontrare ricercatori e ingegneri. La Summer School valorizza anche le eccellenze di docenti e dirigenti scolastici. Gli adulti possono infatti accedere alla scuola frequentando corsi tenuti da ingegneri altamente specializzati.

Fondazione DUCATI

La Summer School “Fisica in moto” è sostenuta dalla Fondazione Ducati. La Fondazione è un ente senza scopo di lucro che si dedica ad attività di servizio e solidarietà sociale e culturale del mondo del motociclismo. La mission della Fondazione è creare opportunità di formazione d’eccellenza. La Fondazione valorizza, celebra e diffonde il patrimonio storico di conoscenze ed esperienze della meccanica e del design italiani. Fondazione Ducati oggi è impegnata su più fronti, con iniziative a carattere culturale, educativo e sociale. Attraverso l’Archivio Storico, Fondazione Ducati si impegna nella conservazione e valorizzazione del patrimonio motoristico dell’azienda e del territorio. L’Archivio Ducati è stato riconosciuto nel 2011 bene di interesse storico e culturale dalla Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Emilia Romagna.

il team di UniboMotorsport

Fondazione Ducati, infine, supporta UniBo Motorsport, il team di “Motostudent” dell’Università di Bologna. “Motostudent” è la competizione motociclistica destinata a veicoli realizzati da team di studenti universitari provenienti da tutto il mondo. È organizzata da Moto Engineering Foudation & TachnoPark MotorLand presso il circuito spagnolo di Aragon.

Borgo Panigale Experience

Una visita al Museo Ducati è un’esperienza unica. Ripercorre i 90 anni dell’azienda celebre nel mondo per stile, performance e ricerca della perfezione. Il Museo fa viaggiare il visitatore nel mondo di questo marchio fatto di mission, vision, determinazione, sfide e successi. Propone diversi percorsi, raccontando la storia delle moto Ducati di serie e il contesto socio-culturale di riferimento. Attraverso l’esposizione delle moto da corsa e dei trofei, il museo attrae l’attenzione del visitatore sui “Ducati moments”. Fatti, persone e innovazioni tecnologiche raccontano piacevolmente  la storia Ducati.

MUNER: formare gli ingegneri del futuro

Fondazione Ducati è socio fondatore del MUNER (Motorvehicle University of Emilia-Romagna). Il MUNER è un’associazione che unisce mondo accademico (Università di Bologna, Ferrara, Modena, Reggio Emilia e Parma) e principali case motoristiche della Motor Valley (Automobili Lamborghini, Dallara, Ducati, Ferrari, Haas F1 Team, HPE Coxa, Magneti Marelli, Maserati e Toro Rosso).

Laboratorio

L’obiettivo del MUNER è quello di formare gli ingegneri del futuro, in grado di progettare veicoli stradali e da competizione, sistemi di propulsione sostenibili e impianti 4.0. Il MUNER propone due differenti corsi di laurea magistrale a numero chiuso, entrambi in inglese, in Advanced Automotive Engineering e Advanced Automotive Electronic Engineering. Il MUNER, oltre ai Corsi di Laurea Magistrale,  propone inoltre sei indirizzi di specializzazione.