Powered by WP Bannerize

Womenonbike
Friuli Venezia-Giulia

Friuli Venezia-Giulia: una regione dalle mille sfaccettature

La regione più a nord-est d’Italia offre una moltitudine di possibilità turistiche.
L’estensione e la conformazione geografica del Friuli Venezia-Giulia fanno sì che si possa andare dal mare alla montagna in circa un’ora e mezza in tutta tranquillità, passando per luoghi e paesaggi molto differenti tra di loro e ognuno pieno di curiosità a modo suo. Ideale per un weekend lungo on the road!

Friuli Venezia-Giulia

Promoturismo FVG, l’ente turistico regionale del Friuli Venezia-Giulia, si occupa di promuovere e valorizzare tutto il territorio regionale e tutte le sue particolarità e caratteristiche.
Le possibilità di turismo qui sono molteplici: mare, montagna, lago, natura, città, borghi, gastronomia, enogastronomia, terme e chi più ne ha più ne metta.

Mototurismo in Friuli Venezia-Giulia
Circa un anno fa sono state pubblicate le nuove carte di mototurismo, alle quali sono particolarmente affezionata.
Si possono trovare online nel sito ufficiale dell’ente, oppure in tutti gli InfoPoint regionali e negli IAT (gli uffici di informazione e accoglienza turistica) che si trovano solitamente in tutte le cittadine.

Friuli Venezia-Giulia

Cosa c’è nelle mappe?
All’interno di queste mappe si può trovare da un lato la mappa fisica della regione con gli itinerari segnalati ognuno con un colore diverso.
Nell’altro lato si trovano 7 itinerari tematici che percorrono in lungo e in largo tutto il Friuli Venezia-Giulia visitando diverse zone e tenendo un filo conduttore durante la strada.
Il mare; le colline a ovest; la strada della Grande Guerra a est; la Carnia e il lago di Sauris; i borghi medievali; le terme e le strade più conosciute a nord come la salita del Crostis e dello Zoncolan; la strada Pontebbana (SS13) che più o meno attraversa tutta la regione e porta a Tarvisio dove si può decidere se sconfinare in Austria o in Slovenia.
Come detto prima una moltitudine di sfaccettature e possibilità, per accontentare tutti!

Consigli
Avendo personalmente girato quasi tutta la regione, posso dirvi le strade che a me hanno entusiasmato di più e che possono essere percorse da tutti e con qualsiasi moto. Per quanto mi riguarda le ho fatte dopo 3 mesi che avevo fatto la patente e sono stati i miei primi 2.000 chilometri sulla Rebel, una custom, quindi credo siano abbastanza semplici per tutte quante ma anche assolutamente divertenti.

Queste sono le mie preferite in assoluto!
Assolutamente la strada turistica del Pian delle More, che collega Piancavallo con il lago di Barcis.
La strada che collega il lago di Tramonti con la riserva naturale del Lago del Cornino, passando per Clauzetto.
La strada che da Resiutta va al confine sloveno passando per il Parco Naturale delle Prealpi Giulie.
Ma anche la strada che da Chiusaforte porta a Tarvisio passando per Sella Nevea e affianca il lago del Predil.