Powered by WP Bannerize

Womenonbike
gran san bernardo

GRAN SAN BERNARDO: Giove domina

Il Colle del Gran San Bernardo è un valico alpino delle Alpi Pennine, tra Italia e Svizzera, a quota 2.473 m s.l.m. che consiste in poco più di 80 chilometri

gran san bernardo

Fin dai tempi dell’Impero romano viene anche chiamato Mons Jovis, da quando sul colle venne edificato il tempio dedicato a Giove Pennino. Ancora oggi il valico costituisce un importante via di comunicazione attraverso le Alpi: il passo del Gran San Bernardo.

Prende il nome di San Bernardo da Bernardo di Mentone, un religioso che fece costruire un ospizio per ospitare i pellegrini e i viaggiatori che affrontavano la salita al colle.
Oggi ci vivono alcuni canonici, assistiti da un gruppo di laici, che si dedicano quotidianamente al lavoro, alla preghiera ed all’accoglienza dei viaggiatori di ogni ceto sociale.

Sul versante italiano, il valico è unito al fondovalle da una comoda strada che sale da Aosta (la statale n. 27), frequentata da mezzi pesanti.
Poco dopo l’abitato di Saint Oyen la strada si sdoppia.

gran san bernardo
Da un lato si entra in una strada protetta da paravalanghe che conduce al traforo, che consente di attraversare il confine italo-svizzero in qualsiasi stagione senza avventurarsi fino ai 2473 metri del colle.
Il traforo del Gran San Bernardo è un tunnel lungo 5798 m che mette in comunicazione la Valle d’Aosta con il cantone svizzero del Vallese, a 2.469 m di quota.

Dall’altra la strada ordinaria diventa stretta e ripida e sale per circa 15 km fino al colle, dal quale si può godere della vista di un piccolo lago, gelato fino a primavera inoltrata, e di panorami sulle montagne circostanti.
Il lago occupa una conca denominata Piano di Giove al centro del Colle del Gran San Bernardo.

gran san bernardo

A causa della elevata quota – è uno dei valichi più alti delle Alpi -, e di conseguenza del clima piuttosto rigido, il colle rimane chiuso da metà ottobre al 31 di maggio. Quindi abbiamo ancora un mese e poco più per percorrere queste strade nel 2019!

Aggiungi un commento