Powered by WP Bannerize

Womenonbike
grotte del caglieron

Grotte del Caglieron: un’oasi in collina

Provate ad immaginare: una grotta scavata dall’acqua in mezzo ai vigneti. Sono le grotte del Caglieron vicino a Vittorio Veneto

Le grotte del Caglieron offrono una tranquilla camminata in mezzo alla natura, attraverso un percorso che si snoda all’interno di una trentina di grotte, a pochi passi dal caos della città.

grotte del caglieron

Cosa sono le grotte del Caglieron?

Tecnicamente queste grotte sono un complesso di cavità che si trova nel comune di Fregona, in località Breda, a nord di Vittorio Veneto.
Sono comunemente chiamate grotte anche se in realtà alcune sono delle cave a cielo aperto, altre sono sotterranee ed altre ancora sono cavità sotterranee naturali.
Le grotte del Caglieron si trovano per la maggior parte in una profonda forra incisa dall’omonimo torrente nei vari strati di terra e pietre calcaree.
Il letto di questo torrente è talmente pendente che l’acqua che passa attraverso le grotte alterna cascate di varia misura con alla base delle grandi marmitte (si, omonime a quelle delle moto, però in questo caso si intendono le pozze d’acqua alla base delle cascate).

grotte del caglieron

Le cave, che si trovano ai lati delle grotte vere e proprie, sono artificiali, ottenute dall’estrazione dell’arenaria, una pietra facile da lavorare, che nel 1500 era il materiale principale per le costruzioni delle case che si possono ancora vedere nei paesini lì attorno.

Com’è il percorso?

Il percorso alle grotte è caratterizzato per la prima parte da un sentiero. Successivamente, si cammina sopra dei ponti di legno, a poca distanza dalle cascate e dalle marmitte, quasi sospesi sopra l’acqua. Infine, attraverso un ponte naturale, si arriva a un vecchio mulino, trasformato e utilizzato oggi come osteria.

Come si arriva alle grotte del Caglieron?

Per raggiungere le grotte del Caglieron ci sono due strade: si può arrivare dal centro di Fregona, oppure dalla parte di Serravalle. Io consiglio la seconda.

Per chi non avesse bene in mente la zona, arrivando dal Fadalto e prendendo la strada per Vittorio Veneto, si passa un vecchio centro, quello di Serravalle, frazione settentrionale di Vittorio Veneto, e si va verso l’ospedale. Appena dopo la rotonda che porta all’ospedale si deve prendere la prima strada sulla sinistra: via Costa Rive. È una stradina piccola e un po’ ripida, all’inizio in mezzo alle case, poi in collina. E regala dei panorami mozzafiato. Divertente da fare in moto, con molte curve e tornanti, e poco trafficata.


Ci si accorge di arrivare alle grotte quando si vede sulla destra un parcheggio sterrato, con l’insegna turistica delle grotte. Il parcheggio è a pagamento per le auto; per le moto no!
Da lì si percorrono a piedi circa 200 metri e si arriva all’entrata del sito delle grotte del Caglieron, ad entrata libera.

Keep in mind

Ovviamente essendo in mezzo alla natura è bene osservare delle norme comportamentali come non lasciare rifiuti in giro e indossare scarpe adatte, perché sui ponti di legno bagnati è facilissimo scivolare.
Per scendere poi verso Vittorio Veneto consiglio di andare verso Fregona.

Un mio consiglio è di fermarsi in prossimità della chiesa, prendere un gelato alla gelateria lì vicino e andare a mangiarlo sulle tavole da picnic sotto il campanile, che offrono una splendida vista sulla valle.

 

 

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.