Powered by WP Bannerize

Womenonbike
Guida Consapevole

GUIDA CONSAPEVOLE, PER VINCERE I PROPRI LIMITI

Guida Consapevole. Nella preparazione per il mio prossimo viaggio in moto, Il Giro NEL Mondo, ho deciso di  inserire un aspetto molto importante, in passato trascurato: migliorare e perfezionare la guida.

Guida Consapevole
Hele in sella alla sua 883

Durante i miei viaggi, quando mi capita di fare un’uscita insieme ai motociclisti che incontro, avviso sempre che sono una motociclista principiante e che bisogna avere pazienza con me. Certo che quando mi incontri in Burkina Faso, da sola con la moto e mi senti dire questo, la prima reazione è l’incredulità, seguita da risate a denti stretti….

Invece è vero. Sono una nuova motociclista. Ho preso la patente e la mia prima moto in assoluto meno di tre anni fa. Ho preso direttamente lei: una Harley Davidson 883 Iron senza mai guidare prima nemmeno uno scooter e senza nemmeno avere la patente. Ho avuto la fortuna di sentire da subito quel famoso legame con la moto di cui molti motociclisti parlano. La sensazione che ho avuto era che la mia moto si guidasse da sola o meglio ancora che era la mia moto a guidarmi. La confidenza quindi l’abbiamo presa subito. Quello che mancava era di prendere confidenza con la strada, con le sue forme e consistenze.

Guida Consapevole

Guida Consapevole. Dopo molti chilometri in Europa, dopo un’intensa immersione nell’Himalaya indiano (con un’altra moto) e dopo quasi 17.000 km di Africa mi sento molto più sicura di me. Ogni giornata di guida mi fa diventare una motociclista migliore. Ogni volta che spengo il motore sento che sono più ricca, migliore alla guida.

Eppure ci sono dei momenti in cui la strada mi irrigidisce, in cui mi trovo impreparata e le azioni che faccio sono senza controllo, di istinto. In quei momenti mi sento insicura, mi sento una pessima motociclista che fa le cose a caso e “mi sento salvata solo dalla mia moto che mi riporta sulla buona e salva traiettoria”. 

In questo contesto ho avuto la fortuna di incontrare Claudio Conti e Elisabetta Enrico che mi hanno fatto conoscere la realtà Progetto Guida Sicura Urbana, una realtà che prepara a guidare la moto in sicurezza. Claudio è l’istruttore certificato e qualificato ed offre corsi di auto-difesa in ambito urbano o extra-urbano. Guide dinamiche su strada, tornanti e corsi in pista. Corsi individuali o collettivi. Si rivolge a gruppi, Motoclub e Associazioni Sportive ma anche a singoli che vogliano migliorare la propria guida. 

Guida Consapevole. Ho raccontato a Claudio il mio rapporto con la guida, le mie difficoltà ed i miei limiti e quando mi hanno proposto il corso di perfezionamento personalizzato, su misura, ho subito accettato. Era esattamente quello che avevo bisogno. Qualcuno a cui raccontare liberamente le mie difficoltà, identificare gli errori che faccio e migliorare. Ovviamente le mie ansie sono di fronte ai tornanti, e le varie curve difficili. Abbiamo scelto di uscire fuori città, salire in montagna, per affrontare i miei limiti.

Guida Consapevole
Helena con Claudio Conti, titolare con Elisabetta Enrico del progetto Guida Sicura Urbana, per diventare raider consapevoli

Insieme a Claudio ho fatto una scoperta molto importante: la Guida Consapevole. Mi sono accorta che nei momenti più difficili tutto era fuori controllo. Guidata dall’istinto, ma anche dal panico e dalle mie ansie, agivo senza sapere esattamente cosa e perché l’avevo fatto. Piano piano Con Claudio siamo arrivati ad avere consapevolezza di ogni gesto e movimento che stavo facendo. Il lavoro non è stato facile. Ho dovuto prima accettare i miei limiti ed errori, verbalizzarli e poi provare a cambiare. Oltre ad introdurre i nuovi elementi che Claudio mi ha fatto conoscere dovevo anche dimenticarmi quello che stavo facendo in modo sbagliato. 

Guida Consapevole. Lo stato di fondo era sempre lo stesso: rendermi conto di ogni movimento che stavo facendo. Essere presente e finalmente prendere io il controllo della mia moto. È arrivato il momento di invertire i ruoli: che sia io a guidare la mia moto e non più lei a guidare me. Sono stata fortunata, perché finora la mia piccola mi ha guidato solo sulla buona strada, sulla giusta traiettoria, nel giusto angolo. Ma ora è il momento di fare squadra insieme, di guidarci a vicenda, perché fortunatamente esiste qualcosa di molto prezioso tra di noi: la fiducia.

Se durante la nostra giornata di , all’andata tutto è stato difficile, sono stata anche sovrasta da frustrazioni di non riuscire e ansie, già al ritorno sono riuscita ad integrare i nuovi strumenti e segreti che Claudio mi ha messo a disposizione. Ho capito la loro importanza ed il loro funzionamento.

Ho ancora molto da imparare. La strada che mi aspetta sarà lunga e molto diversa. Ma almeno ora mi sento più sicura, mi sento sulla via giusta e sono munita con i giusti strumenti per potercela fare. 

 

Da agosto 2019 Hele Biker inizierà il Giro Nel Mondo a tempo indeterminato con la sua moto di cuore.
Segui anche tu le tracce delle sue ruote!  E Guida Consapevole

Vai dove ti amano e ama dove vai!

Hele Biker – She rides the World
Facebook: Hele Biker   
Instagram: Hele Biker
www.helebiker.com

Guida Consapevole