Powered by WP Bannerize

Womenonbike
4 passi

Quando 4 passi li fai in moto e non a piedi

“Ehi ragazze, esco a fare 4 passi” potrebbe suonare un po’ ambiguo, ma solo chi è del giro capirebbe che si tratta di un percorso dolomitico che tocca tre province e due regioni

4 passi

Sellaronda è il nome dato al percorso stradale intorno al gruppo del Sella, gruppo montuoso delle Dolomiti, la cui strada attraversa quattro valichi alpini collegati ad altrettante vallate dolomitiche.

Ma di che 4 passi si tratta?
Eccoli qui:

  • passo Sella (2240 m) collega la Val di Fassa con la Val Gardena;
  • passo Pordoi (2239 m) collega la Val di Fassa con la Val di Livinallongo del Col di Lana;
  • passo Campolongo (1875 m) collega la Val di Livinallongo del Col di Lana con la Val Badia;
  • passo Gardena (2121 m) collega la Val Badia con la Val Gardena.

Fanno parte della provincia autonoma di Trento e della provincia autonoma di Bolzano in Trentino-Alto Adige e della provincia di Belluno in Veneto.

4 passi

Il percorso dei 4 passi? 

Il punto di partenza solitamente è a scelta libera! 
La strada che si percorre per fare i 4 passi è praticamente un anello di poco più di cinquanta chilometri, quindi percorribile in un paio d’ore (senza soste).
Da qualsiasi punto si parta è possibile fare l'”anello” in senso orario oppure in senso antiorario e arrivare in cima a delle vette straordinarie che offrono dei panorami mozzafiato.
Le due ore, quindi, non bastano perché vale proprio la pena fermarsi ad ammirare le valli e magari fare due scatti (anche se poi sicuramente non renderanno uguali al ricordo che abbiamo noi in testa).

4 passi

Inverno o estate? 

Il Sellaronda è aperto tutto l’anno perché è uno dei poli sciistici delle Dolomiti più conosciuti e apprezzati, date le lunghezze delle piste e l’organizzazione, ma anche in estate è molto amato da motociclisti e ciclisti per il panorama.
Gli impianti di risalita sono in funzione tutto l’anno, quindi è anche possibile raggiungere le malghe e i rifugi, dove vengono proposte specialità culinarie trentine e venete.
L’ideale per un’uscita giornaliera in compagnia per divertirsi in moto (e mangiare bene!). 

Consigli

Le condizioni dell’asfalto durante la stagione estiva sono sempre ottime e tutti i passi sono ben segnalati.
Come sempre bisogna prestare attenzione soprattutto in corrispondenza dei tornanti per la presenza di ciclisti.