Powered by WP Bannerize

Womenonbike
KTM Duke, faro a led

KTM Duke 125

La 125 più venduta in Italia, la KTM più venduta nel nostro paese

A Mattighofen tornano alle origini: la prima KTM in assoluto, nata nel ’53, è una stradale 125 cc.

Il successo sulla ottavo di litro è nato dalle interviste ai ragazzini di mezzo mondo, domande per definire i desiderata dei neo bikers che, a chiare lettere, hanno detto che non volevano un “giochino” per bambini, lo volevano non troppo costoso e la piccola Duke è la risposta della casa austriaca.

I prezzi di listino

KTM Duke 125 € 4.749/RC 125 € 4.959

Questo slideshow richiede JavaScript.

Estetica

La KTM ha un design inconfondibile che la contraddistingue ormai da sempre. La sua versione carenata (la RC) piace meno, ma l’iconica Duke colpisce al cuore i giovani specialmente nei colori. Nulla da invidiare alla “sorella maggiore”, la SuperDuke di cui è la versione mignon con cui condivide l’aspetto aggressivo. Buone le finiture, nonostante la produzione non avvenga in Austria ma negli stabilimenti indiani di Bajaj che di KTM è proprietaria con Stefan Pierer.

 

Posizione di guida

Anche se è una “nuda”, la posizione è leggermente caricata in avanti, ma senza che questo comporti scomodità, anzi aiuta alla guida. La sella bassa e il serbatoio sciancrato permettono poi di poggiare facilmente a terra entrambi i piedi, a tutto vantaggio della sicurezza.

KTM Duke 125
KTM Duke 125, versione bianca

Gli allestimenti

  • KTM Duke 125: la nuda.
  • KTM RC 125: la sportiva carenata 

Motore & Ciclistica

Telaio a traliccio in acciaio, motore brillante e reattivo, baricentro basso e peso contenuto: il risultato una moto agile nel traffico  e capace di regalare pieghe da grande. Per confermare le qualità del mezzo alcuni dettagli in condivisione con la 690 come il forcellone

Dotazione elettronica

‘Frenare più forte per andare più veloce!’: i freni sono Bybre e l’ABS di ultima generazione. La Duke non dispone di un navigatore di serie, ma sono previsti dei supporti per alloggiare telefonini e GPS. Il cruscotto è un capolavoro, ricco di informazioni.

In conclusione…

Agile e snella, si lascia guidare con facilità, un buon viatico per chi comincia.  L’immagine da grande aiuta, a patto di volerla usare da sole (il passeggero è scomodo…). Il prezzo è elevato, per chi non può fare a meno della moto arancione.