Powered by WP Bannerize

Womenonbike

La nostra prima EcoDolomites, WOB con le Zero Motorcycles

ECODOLOMITES: energia, ambiente, amicizia, moto

Amicizia

Ho conosciuto Alberto, Valerio, Leonardo, Josef e Marco a Bolzano, allo start del nostro raid dolomitico per la partecipazione, con le Zeromotorcycles, ad EcoDolomites, l’evento itinerante che promuove la mobilità sostenibile che si sviluppa nei percorsi delle montagne più belle d’Europa, le nostre Dolomiti italiane. Scegliendo la moto da provare per prima – “testandone” da fermi peso e altezza – ci siamo divertiti a fotografarle e conoscerci… è stata subito una bella intesa tra tutti noi del gruppo “giornalisti/motociclisti”.

ECODOLOMITES
Le Zeromotorcycles a Bolzano pronte a partire

Energia

Zeromotorcycles, una startup nata in un garage nella cittadina di Santa Cruz, in California, diventata il marchio rinomato a livello internazionale per la produzione di moto elettriche, ci ha invitati a testare alcuni modelli della produzione partecipando all’evento annuale dedicato alla mobilità sostenibile. Nel breve tragitto tra Bolzano – dove abbiamo preso le moto – e il punto di incontro e-mobility a Ortisei ho avuto modo di prendere confidenza con la moto che ho scelto di guidare per prima, la Zero DSR, un enduro stradale che mostra grinta nella mappatura “eco”, e una bella aggressività nella mappatura “sport”.

ECODOLOMITES
La Zero DSR

EcoDolomites – giunta alla sua decima edizione – ci accoglie in Valgardena, a Ortisei, nella casa della cultura Luis Trenker, per l’accreditamento.

ECODOLOMITES
Il Logo di EcoDolomites sulle moto

Dal 4 al 7 settembre, l’edizione del 2019 ha previsto che i mezzi elettrici percorressero, in oltre 10.000 metri di altitudine, più di 500 km passando per 15 passi dolomitici. 
La prima giornata, dedicata alla stampa, ha visto nel punto di ritrovo – la stazione di ricarica organizzata nel parcheggio della funivia che sale sull’ALPE di Siusi a Ortisei – un numero elevato di auto elettriche di diverse case produttrici e sei moto Zero: una DS una DSR (enduro da strada), tre SR/F (stradali) e una DSR Black Forest Edition, pronte a viaggiare lungo il percorso scelto per noi dagli organizzatori.

Il percorso per la stampa del primo giorno è bello tosto: partenza e rientro ad Ortisei e test attraverso il passo Sella, il Pordoi, il Falzarego, Cortina d’Ampezzo, lago di Dobbiaco, Brunico con rientro attraverso percorsi liberi.

ECODOLOMITES

Ambiente & moto

Sono approdata a questa esperienza con una buona dose di scetticismo e quasi prevenuta. Due anime albergavano in me. Quella della motociclista (che ama la guida sportiva, il cambio continuo di marcia in montagna, il rombo del motore, l’uso della frizione non solo per cambiare le marce ma anche in alcuni momenti topici di guida) e quella della cittadina dotata di un sano spirito etico-ecologico (cosciente che anche le piccole azioni di tutti contribuiscono alla salvaguardia del nostro eco-sistema). La prima anima mi rendeva scettica nei confronti del potenziale divertimento che le moto elettriche avrebbero potuto trasmettermi, la seconda mi rendeva possibilista circa il coniugare la passione per il divertimento in moto con la salvaguardia dell’ambiente.

ECODOLOMITES
Foto di gruppo a Dobbiaco con le Zero Motorcycles

L’obiettivo e la scommessa

Josef Morat (manager di Zeromotorcycle per il sud Europa, il Middle Est e l’Africa) ci ha voluto sfidare con una scommessa sui consumi delle nostre moto nel percorso prestabilito: l’obiettivo era quello di riuscire a coprire l’intera route della prima giornata senza dover rifornire le moto di energia.
Certo, le condizioni del tempo, lo stile di guida di ciascuno di noi, i diversi consumi dei vari modelli di moto e, soprattutto, l’impostazione della loro mappatura (da eco a sport passando da quelle intermedie) avrebbero fatto la differenza.
Obiettivo raggiunto per quattro delle sei moto: Leonardo e Marco hanno allungato un po’ e si sono divertiti a “tirare” in modalità sport per raggiungerci. Il tempo di un gelato … e ricarica fatta, obiettivo comunque raggiunto alla grande!

E le mie due anime? Le mie impressioni? Lo scoprirete presto!

ECODOLOMITES
Le moto in ricarica, in primo piano Josef Morat di Zero Motorcycles