Powered by WP Bannerize

Womenonbike
newsletter

Quando una newsletter ti fa ritrovare la speranza

Adesso anche l’arrivo di una newsletter, che normalmente non avresti guardato, ti fa sorridere e pensare.
Restiamo a casa, ma pensiamo a quando usciremo!

newsletter

Ammettiamolo: siamo iscritti a moltissime newsletter e, di solito, appena vediamo la notifica sullo smartphone facciamo “segna come già letta” e la lasciamo nel dimenticatoio della posta in arrivo.
Di solito succede così perché quando ci arriva la mail stiamo facendo qualcosa di prioritario, siamo al lavoro, o ci stiamo divertendo con gli amici. I nostri pollici super veloci rispondono all’impulso del cervello di sbarazzarci di quella notifica che occupa solo spazio nel nostro schermo dello smartphone e che potrebbe rubare il posto a qualche notifica più importante.

Da un mese invece, dato che siamo la maggior parte a casa e non sappiamo bene come riempire le nostre giornate, anche l’arrivo di una newsletter può impegnare 5 minuti del nostro tempo.

Questo mi è personalmente successo, quando ho intravisto la notifica di una newsletter BMW Motorrad.
Non ho una BMW ma mi piace stare informata su cosa succede nel mondo delle due ruote.
Ho letto l’oggetto che va per la maggiore “ripartiremo domani”, il nuovo “restiamo a casa”, e mi è sembrata la solita mail. Quando l’ho aperta, avendo quei 5 minuti da riempire, ho avuto una bella sorpresa.

newsletter

Bmw Motorrad ha trovato le parole giuste per descrivere questo momento e paragonarlo ai motociclisti, al loro modo di affrontare un giro in moto, e applicare quella filosofia alla vita.

Ripartiremo domani. E sarà tutto più bello.
Essere motociclisti aiuta. Sì, perché per noi il domani è sempre una nuova strada da percorrere, una nuova avventura da vivere, una nuova esperienza da provare. Domani è assaporare il gusto unico dell’ignoto. È la speranza, anzi la certezza, che anche se stiamo guidando sotto un acquazzone da fine del mondo, prima o poi finirà, che sia un chilometro o cento, basta tenere duro, andare avanti fino a che piano piano la pioggia diminuisce e poi cessa. Poi ecco una striscia d’azzurro. E poi un raggio di sole. Allora ti fermi e ti togli l’anti-pioggia. Guardi avanti, sorridi. Riparti, il cielo si apre e ti lasci tutto alle spalle. A quel punto nessuno più può fermarti. Davanti c’è una curva, poi un’altra ancora. E dietro ogni curva è domani. Un giorno nuovo, bello, pieno di vita. Domani.

newsletter

Ho letto e riletto queste righe sentendomi quasi rinata. Con la voglia di ripartire più forte.

E ovviamente con più voglia che mai di tornare in sella!