Powered by WP Bannerize

Womenonbike
Rizoma, dove il tocco femminile fa la differenza

RIZOMA: QUEL TOCCO FEMMINILE CHE FA LA DIFFERENZA

Esplorare nuove vie per creare prodotti differenti. È la filosofia di Rizoma, l’azienda italiana di componentistica aftermarket moto, sinonimo di qualità e stile per le linee pure ed essenziali dei suoi prodotti, conosciuti in tutto il mondo grazie a un’immagine vincente, creata da un team tutto al femminile.

 

Chiara Baj – Marketing & PR Communication :laureata in Economia, poliglotta, la sua professionalità è nata e si è sviluppata nel mondo della moda. Lavora in Rizoma da quattro anni.

Rizoma
Chiara Baj – marketing & PR communication

Chiara, com’è cambiata la comunicazione di Rizoma con l’avvento delle tecnologie e dei social network?

Rizoma è da sempre attenta all’innovazione e alle nuove tecnologie. Ci stiamo reinterpretando e questo comporta l’introduzione di nuovi sistemi comunicativi che ci permettono di essere sempre più vicini al cliente e alle sue esigenze.

Quali strumenti utilizzi per comunicare con i clienti? E quali per attirarne nuovi?

ADV, redazionali, DEM e newsletter sono all’ordine del giorno. Con il mio Team cerco di trasmettere al cliente l’entusiasmo che ci accompagna durante la realizzazione di tutto il progetto: il messaggio deve emozionare, creare interesse e far nascere il desiderio di possedere i nostri prodotti.

Ottieni i migliori risultati facendo leva sulla sfera emozionale o sull’approccio razionale al prodotto?

Senza dubbio emozionale, tuttavia non tralasciamo l’aspetto funzionale del prodotto (semplicità di montaggio, sicurezza, qualità). Il nostro Team di comunicazione è tutto al femminile: ognuna di noi porta la sua personale esperienza. La condivisione delle idee fa sì che il risultato sia vincente.

Qual è la strategia di comunicazione per raggiungere il pubblico femminile?

La passione, l’unicità del design, l’estrema attenzione a tutte le fasi che permettono all’idea di farsi materia fino a divenire prodotto ed estensione della moto stessa. La nostra strategia di comunicazione è rivolta a tutto il nostro pubblico, indistintamente, ma grandi novità sono in arrivo per le donne, con progetti dedicati esclusivamente al mondo femminile.

Quale prodotto ti ha conquistato maggiormente?

E’ difficile scegliere. La linea che mi ha colpito maggiormente è quella dedicata alla Vespa, da sempre considerata simbolo del Vintage Italiano, e oggi interpretata da Rizoma in chiave moderna, con un elevato livello di stile e glamour.

 

 

Sonia Mauri – Communication: è laureata in comunicazione mass mediale e scrittura creativa. Ha lavorato nel mondo della moda per dieci anni prima di approdare a Rizoma un anno fa.

Rizoma
Sonia Mauri – Head of communication

Sonia, oggi la comunicazione digitale permette di arrivare direttamente al pubblico. Come si capiscono le esigenze dei motociclisti e ci si propone per migliorare il loro modo di vivere la moto?

 I nostri clienti sono sempre più desiderosi di interagire con noi. Ascoltiamo le loro esigenze e cerchiamo addirittura di anticiparli. Con i nostri prodotti esaltiamo le caratteristiche delle loro moto per soddisfare il loro desiderio di distinguersi e in qualche modo innovarsi.

Sul pubblico femminile si ha un maggiore riscontro comunicare la qualità del prodotto o presentarlo in un certo modo?

Difficile dire cosa attiri di più, sicuramente è un bel mix tra funzionalità e design. Le donne percepiscono un maggior numero di sfumature, quindi è plausibile pensare che siano attirate dagli aspetti cromatici. Apprezzano molto la nuova colorazione Bronze21.

Molti accessori Rizoma nascono anche per colmare esigenze fisiche (penso alle leve regolabili, o alla posizione delle pedivelle) che richiedono un mezzo più leggero e pertanto sono apprezzati anche dal pubblico femminile.

Quale progetto di comunicazione ti ha dato più soddisfazione?

Il progetto Harley, un marchio iconico con un classico feeling di appartenenza facilmente riconoscibile in modelli come lo Sportster, che oggi si sta innovando proponendo linee più attuali con la FXDR114. In questo progetto trovano la loro massima espressione i prodotti come il nuovo specchio Lunar e le frecce Leggera.

Qual è il cliente tipo di Rizoma?

Il motociclista attento allo stile e all’ estetica. Ama distinguersi ed esibire la propria passione. Trova in Rizoma una fonte di ispirazione e nei nostri prodotti la realizzazione la propria ambizione. Ascoltarlo ci permette di offrirgli sempre più modi e spazi per esprimere le proprie esigenze.

Qual è il prodotto più venduto?

 È lo specchio, il primo accessorio che si cambia in cui è possibile apprezzare il dna Rizoma. Si può partire dalla reinterpretazione di forme più classiche come il tondo fino ad arrivare a prodotti come il Quantum, caratterizzato da una calotta sottilissima (5 mm di spessore), in alluminio ricavato dal pieno e lavorazione in 3D, reso ancora più compatto grazie alla possibilità di montarlo direttamente a manubrio. Per chi si occupa di comunicazione e vive di impulsi creativi, è il vero effetto ‘wow’.

 

 

Viviana Volponi – Graphic Department: lavora per Rizoma da qualche anno, dopo aver esercitato la fotografia per oltre dieci anni.

Rizoma
Viviana Volponi – Graphic Department

Viviana, comunicazione visiva e arte grafica sono gli aspetti fondamentali del successo di un’azienda. In Rizoma è il risultato di un lavoro di equipe o è l’estro di un unico designer? 

È assolutamente un lavoro di equipe. L’idea creativa nasce all’interno dell’area 13, poi in un secondo momento arriva a noi che ci occupiamo dei contenuti e della comunicazione. È nostro compito cercare il lato emozionale in ogni prodotto Rizoma e trasmetterlo attraverso fotografie e ADV pubblicitarie.

In tempi tecnologici in cui la grafica ha un ruolo importante nella comunicazione, cosa distingue la grafica dal design e quale contribuisce a esaltare le caratteristiche di un prodotto?

La grafica è la conseguenza del design. Sono due elementi fondamentali e in simbiosi. Quando tengo tra le mani un prodotto Rizoma, percepisco immediatamente il valore del design. Il mio compito è riuscire a trasmetterlo attraverso la fotografia. Soltanto in un secondo momento allineo un’impostazione grafica perfetta. In altre parole, la grafica deve essere quella “virgola” in più che esalta l’aspetto di design minimal e pulito che differenzia ogni nostro prodotto.

Tra le varie arti espressive (design, grafica, fotografia) quale ritieni che abbia maggior responsabilità del successo commerciale di Rizoma o il vostro successo è piuttosto il risultato di un approccio multidisciplinare?

Credo sia un terzetto che non può essere interrotto in alcun passaggio. Da sportiva affermo che design, grafica e fotografia rappresentano il ‘triathlon’ della comunicazione. Ogni cambiamento deve avvenire nel migliore dei modi per portare al successo finale.

I prodotti Rizoma sono di design puro, ma prendono vita anche grazie a ottime fotografie e ADV pubblicitarie.

Il successo creativo che porta a quello commerciale richiede soluzioni grafiche sempre più evolute?

La grafica è un mondo in continuo sviluppo e cambiamento. Anche noi in Rizoma cerchiamo di allinearci alle tendenze del momento sperando così di aiutare i nostri commerciali attraverso immagini ricercate e impaginati grafici innovativi.

In quale prodotto il tuo estro si è espresso in modo più soddisfacente?

Indubbiamente, mi sono trovata più coinvolta emotivamente quando è stato il momento di realizzare i contenuti per la Piaggio Vespa. Vederla Total Black con i nostri componenti in Bronze21 che la rendevano così elegante e femminile, mi ha emozionato. Non nego di aver provato più volte il desiderio di possedere una Vespa tutta mia.

 

Elisa Saporiti – Project Manager (Style e R&D): è specializzata in design industriale. Due anni fa è diventata design manager di Rizoma dopo una collaborazione durata a lungo.

Rizoma
Elisa Saporiti – Project Manager (Style e R&D)

Elisa, qual sono gli aspetti più importanti per una project manager nel mondo della moto? Quali competenze deve avere?

Interpretare i desideri degli utenti e tradurli in un prodotto distinto dallo stile Rizoma. Saper anticipare le richieste del mercato traducendole in prodotti che si sposino perfettamente con il design della moto, fedeli al minimalismo stilistico e alla cura del dettaglio. Strumento indispensabile è la ricerca di tendenze in colori, materiali, finiture e soluzioni tecnologiche, con una sfumatura più empatica.

C’è un progetto che hai realizzato, di cui sei particolarmente fiera e che è diventato uno dei punti di forza di Rizoma?

Ogni progetto è un’avventura affascinante, una sfida. Il progetto Vespa “cross”, tra i segmenti motorcycle e life style, è l’espressione del linguaggio minimale di Rizoma: stile e funzionalità si sposano perfettamente con il design Vespa. Anche la scelta delle colorazioni sono frutto di una ricerca che ha portato alla nuova colorazione Bronz21 e all’intramontabile Black.

Un altro progetto è la collezione FXDR Harley Davidson i cui prodotti, scaturiti dalla lavorazione dell’alluminio, nascono con il concetto di collection enfatizzato dalla numerazione dei componenti, che diventa parte integrante della grafica.

Nella gestione dei progetti in Rizoma che valore aggiunto hai portato come donna?

Una forte sensibilità, quasi maniacale, alla cura del dettaglio, orientata alla ricerca di tendenze, colori, finiture e tecnologie, e tradotto in un prodotto con uno stile curato in ogni particolare. La capacità di soddisfare l’utente Rizoma, sensibile e amante del bello.

Per la buona riuscita di un progetto è necessario essere appassionata di moto?

La passione è l’ingrediente necessario per ottenere un ottimo risultato. Per trovare le soluzioni migliori occorre tuttavia un lavoro di team.

Qual è il prodotto più richiesto dalle motocicliste?

L’appassionata pretende sicurezza e stile, qualità racchiuse negli specchi Rizoma».